.
Annunci online

  laleggerezza [ "...la leggerezza è qualcosa che si crea nella scrittura, con i mezzi linguistici che sono quelli del poeta..." ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


mambo
calvino
kundera
sienablog
island
pasolini

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


29 gennaio 2013

Orwell e il Mps, ovvero il Mondo Perennemente ricco dei Sacrificati...

Anni, molti anni fa, quando leggevo la fattoria degli animali di Orwell non avrei immaginato che molte delle mie giornate che avrei passate a guardare dei maiali. Ma forse l’avrei dovuto sospettare, il senso di quel libro è:  “Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri..”

Del resto è proprio così e in questi giorni ho capito che vivevo  a stretto contatto con i maiali di Orwell e non me rendevo conto.

Si è vero,  erano travestiti, non volevo vedere che ero a contatto con dei maiali  che stavano conquistando il mondo, il loro piccolo e ristretto mondo,  a suon di principi che non rispettavano ma che  enunciavano con veemenza e forza intellettuale che non aveva pari.

Loro che erano tra noi e portare il bene,  mai nessuno era riuscito a fare meglio. Con loro tutto cambiava, sarebbero stati tempi di vacche grasse, avremmo vissuto in un periodo di prosperità, le ingiustizie sarebbero cessate, il sole dell’orizzonte profumava di uguaglianza.

Erano e sono solo degli anaffettivi come non accorgersi di questo, mi fanno solo tristezza e forse un sentimento che mi spaventa e che non nomino neanche.

Ma il mondo dei maiali è sempre un mondo di maiali.

Ma chi lo ha detto che i cartoni animati non sono illuminanti, viva i maiali, viva il MPS ovvero il Mondo Perennemente ricco dei Sacrificati, ah dimenticavo viva PeppaPig.

ArchitettoMelandri


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. "mps" "orwell"

permalink | inviato da laleggerezza il 29/1/2013 alle 21:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     dicembre        maggio





 Cos'è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità di esecuzione!! (Il Perozzi)


 



Non sono niente.
Non sarò mai niente.
Non posso volere d'essere niente.
A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo.






STO LEGGENDO
Socrate
Il pensiero meridiano
Dimettersi dal Sud
Masaniello
L'ombra del vento
Sono di legno
Compagni di scuola
Amore liquido


FILM VISTO
L'amico di famiglia
Le rose del deserto
La sposa turca
La sconosciuta
Le crociate
Natale a New York
Manuale d'amore 2
La cena per farle conoscere
Saturno contro
Per grazia ricevuta
Santa maradona
L'insostenibile leggerezza dell'essere
Bread and roses


LIBRI DA CONSIGLIARE
Opinioni di un clown
L'insostenibile leggerezza dell'essere
Lezioni Americane
Il deserto dei tartari
Requiem
L'ora di tutti
La giornata di uno scrutatore
L'inquietudine


POETI
Ikmet
Pessoa
Cardarelli
Neruda
Forcano

MUSICA
Requiem Mozart
Da questa parte del mare Gianmaria Testa 




Essere poeta non è una mia ambizione. E'la mia maniera di stare solo. F. Pessoa



Questo Blog è aperto dal 25 ottobre 2006